Archive for the ‘Varie&Eventuali’ Category

E’ bello quando ti impediscono di difendere le tue ragioni…

Mar
25

…chiudendo i commenti al post incriminato -_-”””””””””’.

EDIT.  Certo che gli uomini ne sanno davvero sempre una più del diavolo (e poi dicono di noi donne): dopo aver chiuso il post ai commenti, ora l’ha misteriosamente riaperto… così sembra che la qui sottoscritta povera bambinetta infelice sia stata ferita dalle sue parole e sia scappata in lacrime. Vabbè ho già sprecato fin troppo tempo prezioso con sta storia (si sono troppo pigra persino per fare copia incolla XD XD XD). Fine EDIT.

Ora, io pago all’incirca sui 30 e qualcosa euro all’anno per mantenere questo dominio e il suo database, pertanto, ritengo sia più che legittimo che mi girino un tantino le scatole se la gente ne linka direttamente il suo materiale a sbaffo, occupandomi in più anche la banda. E mi girano ancora di più se, il suddetto materiale linkato, viene usato affiancato a un testo che non condivido nella maniere più totale. Ma scusatemi, perchè l’indirizzo del mio sito, su un motore di ricerca, deve essere affiancato a un qualcosa che è quanto di più lontano dal mio personale pensiero?

Non linko direttamente il post che lo contiene (comunque credo vi basti cercare “twilight-ovvero-ai-superuomini-piacciono-sfigate” fra le virgolette per trovarlo) , ma visto che il proprietario mi ha privato (legittimante sia ben chiaro, è il suo blog, non mi sognerei nemmeno di criticare la sua saggia scelta) della possibilità di difendere le mie ragioni, vorrei, tramite il mio spazio personale pagato, dimostrare che io domino e il resto dell’umanità fa schifo… ehm cioè scusate, che le mie parole sono state male interpretate e non mi si è risposto su punti che giudico fondamentali.

Premessa: non mi è stata data alcuna scusante in merito al perchè non percepirò un rimborso per il materiale indebitamente linkato. Ok, Ok scherzo (si chiama sarcasmo questo).

(risponderò punto per punto, indi per cui, scusatemi se sembrerà che parli da sola)
1) e a me men che meno frega niente di far sapere alla sua così cortese signoria quali siano le mie passioni e aspirazioni: la qui sottoscritta si limitava a presentare argomentazioni a difesa dell’accusa che le era stata mossa, ovvero di cercare appagamento sessuale in un personaggio immaginario. Ciò che mi sono limitata a fare è illustrarle che ho ben altri modi di passare il tempo, se vogliamo così sintetizzare. Se lei non è in grado di distinguere un argomentazione di sostegno a una tesi, da una mera trattazione, descrizione ed elencazioni  di caratteristiche soggettive individuali, quello è un problema suo. E mi permetta di dirle che quando una persona si abbassa ad evocare immagini volgari ed altamente offensive significa che non ha più altro modo di sostenere le proprie posizioni se non insultando l’avversario.

2) mi indichi la prego quando mai, nei miei commenti precedenti, ho dichiarato esplicitamente che lei abbia parlato male del libro di cui si stava discutendo. Spero anch’io che la sua “comprensione del testo che di sicuro non le manca” la porti ad accorgersi del fraintendimento in cui è incappato.

3) “sono sicura che non le manchi la comprensione del testo” per comprendere che era un commento sarcastico al suo atteggiamento e al suo voler dividere la categoria femminile in donne sfigate, donne zozze e le, da lei tanto osteggiate (non si sa che le hanno fatto poi per meritarsi tanto astio ò_ò, l’hanno forse mai …toccata? cit. da “Lo Svarione Degli Anelli”), casalinghe.

4) Vedi il punto 3 e sostituisci libro con post. Il mio attaccarsi al termine “zozzette” è una debolezza che mi sono concessa per far notare quanto questo termine sia avvilente associato al termine donna. Mi stupisce sempre quanti e quali coloriti nomi e aggettivi parte del genere maschile (ho detto parte ^^) sia in grado di utilizzare per descrivere la sessualità femminile.

Sarà pure solo un post, ma le parole, come i testi scritti, hanno sempre il loro peso… se lei è dell’opinione contraria, perchè si è preso la briga di curare un blog pubblico allora?

Per rispondere alla sua conclusione, ritengo sia meglio essere casalinghe e vivere con un uomo che ci ami e rispetti, che essere schiave sessuali di un uomo che ci vorrebbe tutte pornostar, pronte a  soddisfare tutte le sue idee più perverse e avvilenti di donna e femminilità. Poi mi spieghi che cosa c’è di male ad essere casalinghe? Mi sta forse dicendo che essere casalinghe priva di dignità umana una donna? E perchè ce l’ha tanto con il cucinare? E un’attività tanto avvilente per lei? Ha paura degli chef? E che mi dice degli uomini che cucinano per le proprie donne? Sono degli smidollati privi di spina dorsale? Se a una donna piace dedicarsi alla sua famiglia deve essere liberissima di farlo e buon per lei perchè, al giorno d’oggi, significa che ha abbastanza soldi per permetterselo. Che poi alla fine, anche se una donna è in carriera quando torna a casa chi vuoi che sia ad occuparsi delle faccende domestiche? Sa, non tutti possono permettersi una domestica.

Se una donna non va in giro a mostrare il culo, a postare i suoi genitali su internet e a portarsi a letto il primo maschio che le capita non significa nè che è sfigata, nè che è una sottomessa remissiva.

“Cerca di vivere sereno e rassegnati, le donne non sono tutte ninfomani”

Ma alla fine il suo era un post simpaticamente ironico, le sue risposte ai commenti altrui un po’ meno. L’ironia è una filosofia di vita che va sempre applicata o se no la gente tonta come me non la capisce, mi spiace.

Utada, per sfondare devi mollare la IDJ (o almeno il suo grafico)

Mar
19

Forse molti di voi lo sapranno già, ma quest’anno anche la cantante coreana BoA (molto famosa anche e soprattutto in Giappone) tenta lo sbarco negli U.S. Se devo essere sincera, ho ascoltato solo due o tre canzoni di quest’artista, ma mi sento sempre solidale con qualsiasi artista orientale che tenti la scalata mondiale. Il punto comunque è che oggi, girovagando per la classifica degli album di iTunes U.S. , con mia grande sorpresa, guardate un po’ qui cosa ho trovato:

Classifica album iTunes U.S. (cliccare per ingrandire)

Classifica album iTunes U.S. (cliccare per ingrandire)

Ebbene si, l’album di BoA (uscito il 17 marzo) è alla posizione numero 20 nella classifica degli album più venduti in tutti gli Stati Uniti. Il risultato era, fino a qualche giorno fa, impensabile, anzi, tutti davano  l’impresa già per fallita perchè BoA si presenta al mercato statunitense con una casa discografica praticamente sconosciuta in America (la Coreana SM Entertainment). Questo successo si deve sicuramente in larga parte al fanbase americano, ma giudico improbabile che loro da soli siano riusciti a portare l’album in quella posizione (a meno che BoA non abbia un fan segreto milionario). Come è possibile quindi un risultato del genere? A mio avviso la risposta va individuata nell’immagine perfetta e curata nei minimi dettagli che le è stata costruita. Basta dare un’occhiata al sito ufficiale (http://www.boaamerica.com/) che è impostato poi sulla scelta stilistica generale dell’album (come è giusto che sia):

BoA Official Website

BoA Official Website

BoA Official Website

BoA Official Website

BoA Official Website

BoA Official Website

Già solo quest’immagine da un’idea di ricercatezza, raffinatezza, bellezza, semplicità, essenzialità ed eleganza che influenzano profondamente l’idea che un qualsiasi visitatore casuale si fa di quest’artista. Il consumatore sarà convinto di star comprando un prodotto ricercato e di alta qualità. Anche il vedere che una casa discografica, al momento piccola e sconosciuta in U.S., investa molto nella comunicazione di un artista al debutto internazionale, crea l’inconscia aspettativa che l’artista abbia un talento tale da meritare una simile spesa, coi rischi che essa comporta.

Ora diamo un’occhiata al sito di Utada:

Utada Official Website

Utada Official Website

Credo che non abbia nemmeno bisogno di commenti. Il contrasto di qualità fra i due siti è letteralmente comico. Io ancora una volta mi domando se la IDJ ci tenga al progetto Utada o la stia buttando lì, tanto per portare a termine il contratto che hanno firmato con lei. L’unica altra spiegazione che mi posso dare è che le scelte stilistiche le compia tutte Utada e abbia un pessimo gusto estetico, ma sinceramente, visti i suoi lavori in Giappone, non mi pare per nulla credibile.

Farei notare un’altra cosa:

La pubblicità sul sito di Utada O_o?!

La pubblicità sul sito di Utada O_o?!

Cioè, il sito ufficiale di un artista del calibro di Utada Hikaru ha bisogno di vendere degli spazi pubblicitari a random per mantenersi?! Ma nemmeno il più piccolo e brutto fansite di Hikki ha dei banner pubblicitari così evidenti! Davvero sono senza parole, ma manco fosse un sito di morti di fame…non sta nè in cielo nè in terra e fa sembrare Utada una cantautrice da discount. E’ una caduta di stile imperdonabile a mio avviso.

Ma secondo voi, un qualsiasi visitatore che si volesse informare di più dopo aver sentito una canzone di Utada, sarebbe ancora curioso dopo aver visto la scarsa qualità di copertina e sito? A volte, una copertina eccellente fa molta più promozione di un passaggio in radio a mio avviso (una copertina o un nome accattivanti spingono il più delle volte alla ricerca di nuove informazioni sull’artista)

Mi fermo qui perchè voglio troppo bene a Utada e spero che la gente sorvoli e vada a cogliere il vero talento di quest’artista oltre all’immagine.

Utada, fossi in te, se non proprio cambiare casa discografica, almeno farei pressione affinche il grafico che si è occupato della tua campagna venga sostituito al più presto (magari quello di BoA ora è disponibile XD).

Back on the Field

Dec
8

Dopo diverse settimane di nervosismo dovuto agli spammer, ho deciso di ritentare con un mio blog (sinceramente, non riesco a spiegarmi il perchè io senta questa necessità…….<.<”’). Al momento non ho proprio tempo di personalizzare il layout, etc…, quindi ho scelto un tema molto semplice, pulito e decisamente gratificante dal punto di vista estetico (almeno per la sottoscritta ^^): appena possibile lo sporcherò riempiendolo delle mie schifezze grafiche, ma per ora lo lascio respirare XD.

EDIT
Ok, ok, lo ammetto, le interfacce grafiche semplici non fanno proprio per me XD (devo essere allergica o non so cosa -.-”’); cambiato theme ad una velocità impressionante e questo sinceramente domina *_*: non vedo l’ora di personalizzarlo ^^.