Posts Tagged ‘Giappone’

2012 Japanese Calendars (1)

Oct
22

E anche per  quest’anno è giunta l’ora di prepararsi a vivere il nuovo anno con il consueto appuntamento con i calendari giapponesi!
(A quest’indirizzo potete trovare la pagina di YesAsia dedicata)
[2012 Japanese Calendars (2)]

¶ VISUAL KEI:

» GACKT

GACKT 2012 Calendar

2011.10.29
B2 – 6 pagine + copertina
[Buy / Compra]

» T.M.Revolution
2011.11.05
72.8 x 51.5 cm – 6 pagine + copertina
[Buy / Compra]

¶ JPOP:

» Koda Kumi

Koda Kumi 2012 Calendar

2011.11.05
76×40 cm – 6 pagine + copertina
[Buy / Compra]

» Hamasaki Ayumi
2011.11.26
72.8 x 51.5 cm – 6 pagine + copertina
[Buy / Compra]

Una foto, ed è subito amore!

Apr
22

Questa volta ero davvero scettica sul taglio del signor GACKT, ma quando si tratta di lui, mai una volta che i fatti non mi confutino XD:

Gackt new hair
(via Gackt Staff Blog)

Oh my GACKT! Quanta lovvosità *__________*/

Rinvio per WILD LIFE

Mar
29

Scusatemi, ma con tutto quello che è successo in Giappone me ne sono accorta solo ora: l’uscita del DVD e del Blu-ray di WILD LIFE è stata rimandata, rispettivamente, al 20 aprile per il primo e al 18 maggio per il secondo. Trovate tutte le informazioni come sempre sul sito ufficiale di Hikki.
Potete ancora ovviamente ordinare la vostra copia su YesAsia.

Conoscendo le ragioni di tale rinvio, credo sia doveroso non aggiungere altro.

My heart is with Japan

Mar
13

In questi giorni terribili per la popolazione giapponese, molte persone, me compresa, si sono ritrovate su Twitter per seguire gli sviluppi della situazione e inviare messaggi di cordoglio e sostegno alle persone colpite. Ora sento però la necessità di esprimere anche in questo spazio tutta la mia vicinanza a questa splendida nazione, soprattutto ora che si trova a vivere un momento tanto drammatico.
Ho notato inoltre che diverse persone giungono sul blog in cerca di informazioni sul signor GACKT. Ovviamente GACKT sta benissimo e, anzi, si è già mosso in supporto dei connazionali in difficoltà. Stamattina ho proprio postato una news sul sito (http://www.life-stream.it/jmel/tributetogackt/news.php) a ricapitolo della situazione. Nell’articolo ho dimenticato di aggiungere che su http://twitter.com/gackttweets potete trovare una traduzione in inglese dei tweet del signor GACKT.

Per ulteriori informazioni, potete seguire:
– i miei account Twitter http://twitter.com/yuna_hikari e http://twitter.com/Tribute_2_Gackt/
– YokosoNews, che tiene un diretta dal Giappone traducendo in inglese notizie e informazioni utili http://www.ustream.tv/channel/yokosonews
– i canali d’informazione giapponesi NHK e TBS, che propongono una diretta in streaming 24 ore su 24 rispettivamente agli indirizzi http://www.ustream.tv/channel/nhk-world-tv + http://www.ustream.tv/channel/nhk-gtv e http://www.ustream.tv/channel/tbstv

Perchè i nostri connazionali ci fanno sempre fare queste figure di merda?!!

May
14

In linea di principio, ho sempre deciso di lasciare, nel bene o nel male, la vita dell’Italia fuori da questo sito perchè volevo fosse un mio personale angolo di pace in cui esistesse solo la bellezza del signor Gackt e nulla più… ma questa volta, l’ennesima figura di merda di cui il nostro paese si è macchiato, tocca proprio quel popolo senza il quale questo sito sarebbe privo di un tema e di uno scopo (già con la gaffe con la Finlandia, tra l’altro patria delle band metal da me più amate, mi erano girate alquanto… diciamo che questa è la goccia che fa traboccare il vaso)… non voglio fare vana polemica, ma solo riportare quanto è stato scritto perchè questa notizia DEVE arrivare al maggior numero di persone possibile o, almeno, alla gente che come me ama il Giappone: è ora che ci si renda conto della civiltà di cui si possono vantare alcuni dei nostri connazionali.

In un articolo de “il Giornale” (precisamente questo http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=347623), in cui, a mio avviso, ma posso ovviamente benissimo sbagliarmi, pare si mettano in dubbio la capacità dei giapponesi di saper attribuire premi sensati, tempestivamente e alle persone giuste (come siano sopravvissuti fino ad oggi con questa grave mancanza non è dato saperlo ò_ò) per averne consegnato uno a Lamberto Dini, si sottolinea, a cuor leggero e in maniera del tutto gratuita, di quanto lo stesso Lamberto faccia testualmente “incetta di consensi tra i musi gialli giapponesi“.

E’ bello come noi, mangiatori di spaghetti, ci permettiamo di prendere per il culo un paese che è almeno 4 anni avanti a noi tecnologicamente e in cui, per un terremoto, non crollano interi paesi come fossero fatti di cartapesta (se l’Italia avesse l’attività sismica del Giappone faremmo tutti prima a dormire sotto le tende… e Dio, odio dover tirare in ballo una questione così importante e dolorosa come il terremoto, ma purtroppo è la pura verità…).

Con la cortesia e le tipica eleganza giapponese, l’ambasciatore in Italia, il signor Shinsuke Shimizu, ha magistralmente risposto (con un educazione che di certo il tono dell’articolo non meritava, ma ci pensiamo già noi in Italia a cadere in basso per tutto il resto dell’universo): http://www.it.emb-japan.go.jp/italiano/comunicati%20stampa/Dini.htm. Vi invito a leggerla perchè dà una vera lezione di civiltà e dignità che qui, nel nostro paese, comincia pericolosamente a scarseggiare.
In sintesi: Giappone 1 – Italia 0 e palla al centro XD.

P.s.
Spero il signor Gackt non legga mai quell’articolo perchè non voglio assolutamente che ci veda come dei barbari buzzurri T_T. Noi non siamo così signor Gackt!

P.s.s.
Continuo comunque a essere orgogliosa di essere italiana perchè il nostro paese è, fortunatamente, anche pieno di uomini e donne di buona volontà (come il terremoto in Abruzzo ha dimostrato)… spero e prego solo per tempi migliori.

P.s.s.s
Suppongo che il giornale si sia giocato quella sempre più larga fetta di giovani “devoti” al Giappone…