Posts Tagged ‘Utada Hikaru’

Allora non avevo capito male…

Mar
27

e si, Utada da ragazza ascoltava e cantava i Metallica:
http://www.youtube.com/watch?v=KvsQXIogdyg
(portate il video a 6:23)

In questa intervista, rilasciata alla radio KSFM1025, si lancia di nuovo in un brevissimo pezzettino del ritornello di “Enter Sandman”. Comincio a capire sempre di più perchè amo la sua musica XD: le sue radici metal mi hanno inconsciamente attratta XD XD XD.

Quanto domina Utada.

Ho sempre pensato che Utada fosse la mia donna ideale XD …

Mar
27

…ora ne ho la conferma:

http://www.youtube.com/watch?v=Z8vIrv6c3Lw

O_O Utada Hikaru ascoltava i Metallica (e le canzoni Disney /ò_ò/\ò.ò\) e cantava “Enter sandman” al karaoke, che storia… basta, ho deciso che le chiederò ufficialmente di diventare mia moglie XD XD XD.

Hikki ti adoro *____*.

Allora c’è giustizia a questo mondo!

Mar
25

itunes_hikki051

“This Is The One” ha raggiunta la seconda posizione nella categoria degli album pop (nella classifica generale è alla ventesima invece) più scaricati da iTunes United States. Allora esiste davvero una giustizia a questo mondo per cui le persone di talento e meritevoli riescono, alla fine, ad emergere ed essere riconosciute in ogni parte del mondo. E’ ora di dire basta alla mediocrità dilagante e di appoggiare i veri artisti. Utada ti voglio troppo bene, non vedo l’ora arrivi maggio per acquistare l’album ;_;/ (si, alla fine mi sono decisa e comprerò anche l’edizione statunitense XD).

Sono troppissimissimo commossa ç_ç (oggi anche il singolo di Gackt ha debuttato al secondo posto in Giappone XD, che giornata *______*)

Utada, per sfondare devi mollare la IDJ (o almeno il suo grafico)

Mar
19

Forse molti di voi lo sapranno già, ma quest’anno anche la cantante coreana BoA (molto famosa anche e soprattutto in Giappone) tenta lo sbarco negli U.S. Se devo essere sincera, ho ascoltato solo due o tre canzoni di quest’artista, ma mi sento sempre solidale con qualsiasi artista orientale che tenti la scalata mondiale. Il punto comunque è che oggi, girovagando per la classifica degli album di iTunes U.S. , con mia grande sorpresa, guardate un po’ qui cosa ho trovato:

Classifica album iTunes U.S. (cliccare per ingrandire)

Classifica album iTunes U.S. (cliccare per ingrandire)

Ebbene si, l’album di BoA (uscito il 17 marzo) è alla posizione numero 20 nella classifica degli album più venduti in tutti gli Stati Uniti. Il risultato era, fino a qualche giorno fa, impensabile, anzi, tutti davano  l’impresa già per fallita perchè BoA si presenta al mercato statunitense con una casa discografica praticamente sconosciuta in America (la Coreana SM Entertainment). Questo successo si deve sicuramente in larga parte al fanbase americano, ma giudico improbabile che loro da soli siano riusciti a portare l’album in quella posizione (a meno che BoA non abbia un fan segreto milionario). Come è possibile quindi un risultato del genere? A mio avviso la risposta va individuata nell’immagine perfetta e curata nei minimi dettagli che le è stata costruita. Basta dare un’occhiata al sito ufficiale (http://www.boaamerica.com/) che è impostato poi sulla scelta stilistica generale dell’album (come è giusto che sia):

BoA Official Website

BoA Official Website

BoA Official Website

BoA Official Website

BoA Official Website

BoA Official Website

Già solo quest’immagine da un’idea di ricercatezza, raffinatezza, bellezza, semplicità, essenzialità ed eleganza che influenzano profondamente l’idea che un qualsiasi visitatore casuale si fa di quest’artista. Il consumatore sarà convinto di star comprando un prodotto ricercato e di alta qualità. Anche il vedere che una casa discografica, al momento piccola e sconosciuta in U.S., investa molto nella comunicazione di un artista al debutto internazionale, crea l’inconscia aspettativa che l’artista abbia un talento tale da meritare una simile spesa, coi rischi che essa comporta.

Ora diamo un’occhiata al sito di Utada:

Utada Official Website

Utada Official Website

Credo che non abbia nemmeno bisogno di commenti. Il contrasto di qualità fra i due siti è letteralmente comico. Io ancora una volta mi domando se la IDJ ci tenga al progetto Utada o la stia buttando lì, tanto per portare a termine il contratto che hanno firmato con lei. L’unica altra spiegazione che mi posso dare è che le scelte stilistiche le compia tutte Utada e abbia un pessimo gusto estetico, ma sinceramente, visti i suoi lavori in Giappone, non mi pare per nulla credibile.

Farei notare un’altra cosa:

La pubblicità sul sito di Utada O_o?!

La pubblicità sul sito di Utada O_o?!

Cioè, il sito ufficiale di un artista del calibro di Utada Hikaru ha bisogno di vendere degli spazi pubblicitari a random per mantenersi?! Ma nemmeno il più piccolo e brutto fansite di Hikki ha dei banner pubblicitari così evidenti! Davvero sono senza parole, ma manco fosse un sito di morti di fame…non sta nè in cielo nè in terra e fa sembrare Utada una cantautrice da discount. E’ una caduta di stile imperdonabile a mio avviso.

Ma secondo voi, un qualsiasi visitatore che si volesse informare di più dopo aver sentito una canzone di Utada, sarebbe ancora curioso dopo aver visto la scarsa qualità di copertina e sito? A volte, una copertina eccellente fa molta più promozione di un passaggio in radio a mio avviso (una copertina o un nome accattivanti spingono il più delle volte alla ricerca di nuove informazioni sull’artista)

Mi fermo qui perchè voglio troppo bene a Utada e spero che la gente sorvoli e vada a cogliere il vero talento di quest’artista oltre all’immagine.

Utada, fossi in te, se non proprio cambiare casa discografica, almeno farei pressione affinche il grafico che si è occupato della tua campagna venga sostituito al più presto (magari quello di BoA ora è disponibile XD).

Il digitale ama Utada

Mar
19

Le vendite fisiche del nuovo album di Utada in Giappone non saranno esaltanti (ormai temo siamo vicini al completo passaggio della musica  sul solo supporto virtuale), ma a livello digitale Hikki sta monopolizzando le classifiche di iTunes Japan.

iTunes Japan (cliccare per ingrandire)

iTunes Japan (cliccare per ingrandire)

Osservazione generale
Al momento in cui scrivo (come potrete vedere cliccando sull’immagine qui sopra), “Come Backt To Me” e “This Is The One” sono secondi, rispettivamente,  nella classifica della canzoni e in quella degli album più acquistati. Non finisce però qui: se guardate nella colonna a destra infondo, noterete che il CM di “Come Backt To Me” è invece terzo nella classifica dei video più scaricati.

Classifica Brani iTunes Japan (cliccare per ingrandire)

Classifica Brani iTunes Japan (cliccare per ingrandire)

Entrando nel dettaglio
Se guardiamo poi la classifica singoli nel dettaglio avremo una gradita sorpresa, in quanto Utada è in classifica con ben 4 canzoni: Come Back To Me (#2); Merry Christmas Mr. Lawrence – FYI (#13); This One (Crying Like A Child) (#28); Apple and Cinnamon (#61).

Classifica Video iTunes Japan (cliccare per ingrandire)

Classifica Video iTunes Japan (cliccare per ingrandire)

Classifica Video iTunes Japan (cliccare per ingrandire)

Classifica Video iTunes Japan (cliccare per ingrandire)

E infine i video musicali.
Ma la classifica più sorprendente per i lavori di Hikki è senz’altro quella dei video musicali che vede, al secondo posto Automatic, il primo video girato da Utada ben dieci anni fa, al terzo Come Back To Me e, rispettivamente  al quarto e quinto posto, altri due video vecchissimi, First love e Movin’on without you. Si aggiudicano un posto nella top 100 anche i video di Prisoner of Love (#18), Flavor of life (#25), HEART STATION (#36) e You Make Me Want To Be a Man (#97).

Congratulazioni Utada per questo successo ampiamente meritato (speriamo ora solo che anche l’america riconosca il tuo talento)!

P.S.
Mi accorgo adesso che nella classifica degli album più scaricati da iTunes sono presenti anche HEART STATION (#52) e la Single Collection Vol. 1 (#86). Quanto domina questa donna XD.

“Merry Christmas Mr. Lawrence – FYI” = AMORE

Mar
9

Ditemi se non è la cosa più bella che abbiate sentito, da mesi ormai, nel panorama musicale mondiale:
Merry Christmas Mr. Lawrence – FYI

La scelta di usare il sample di “Merry Christmas Mr. Lawrence” è un colpo di genio. Un testo splendidamente ritmico, musicale, che ti trascina ed è così estremamente piacevole da ascoltare e assaporare mentre si dispiega nello spazio; una melodia che compie la magia di portarti altrove, quasi in un sogno. Come si fa a non amare Utada Hikaru quando salta fuori con questi capolavori?

Mi spiace, ma non riuscirò ad aspettare l’edizione Nord Americana: io mi compro il cd appena esce in Giappone (che fantasia anche quelli della casa discografica… vogliono sfondare negli U.S. e poi fanno uscire l’album un mese prima in Giappone… ovvio che i fans si comprano l’edizione nipponica -_-”’… vabbè ma già s’era vista l’aria che tirava con la LOLcopertina dell’album <.<).

Traduzioni dei Blog ufficiali di Utada e Gackt

Feb
13

Ho pensato potesse interessare a qualcuno avere l’indirizzo dei siti a cui mi rivolgo per traduzioni accurate e in tempi rapidi dei Blog ufficiali di Utada Hikaru e Gackt (purtroppo sono solo in inglese, se a qualcuno servisse qualcosa in particolare per me non è comunque un problema tradurlo in italiano ^^… purtroppo non ho tempo di tradurre direttamente i messaggi giapponesi).

Per il blog di Utada mi rivolgo a questo sito: http://hikki.blogspot.com/
Vi trovate tradotti tutti i messaggi scritti da Hikki dal 2001 in poi (con il link alle foto caricate personalmente da Utada nei suoi post). E’ una lettura particolarmente interessante e divertente che mi ha permesso di conoscere e amare Utada Hikaru ancora di più (se possibile XD). La consiglio sinceramente a tutti i suoi fans.

Per il magico blog di Gackt trovo le informazioni invece su questo livejournal: http://uranus-sama.livejournal.com/
Essendo un blog personale, le traduzioni dei messaggi sono un po’ mischiate a post random della proprietaria, comunque se scorrete le sue pagine li troverete abbastanza facilmente ^^.

Spero questi link possano tornare utili anche a voi ò_ò.

Come Backt to Me Cover… no, è uno scherzo vero °_°?!

Jan
19

Davvero sono rimasta sconvolta, tanto sconvolta che mi rifiuto di pubblicare la notizia sul sito di Utada, ma devo comunque sfogarmi da qualche parte <.<. Ecco di cosa sto parlando (clikkate per ingrandire lo scempio):

Come Back To Me - Utada

Come Back To Me - Utada

Sinceramente, la casa discografica americana di Hikki ha qualche serio problema? Non esistono più grafici negli Stati Uniti, li hanno esiliati in massa?! Che cacchio, i soldi li mettono loro, come cavolo pretendono che un prodotto faccia successo se poi ci piantano sopra la cover più inutile e brutta che abbia mai visto?

Ora basta sinceramente, è da “Easy Breezy” che fanno delle merdate colossali (perdonate il termine, ma se la sono cercata ad un certo punto), non è ora di licenziare chiunque si occupi delle copertine di Utada?! Davvero, ma le hanno viste almeno prima di pubblicarle? Persino la copertina giapponese più brutta di Utada Hikaru in confronto a questa sembra un opera di Leonardo da Vinci!!!

Vabbè che è la musica che conta, ma signori, al giorno d’oggi, con tutta l’offerta disponibile sul mercato, se uno non conosce l’artista sceglie anche e soprattutto in base a ciò che vede: una copertina così è sinonimo, nella mente del potenziale acquirente, di qualcosa di vecchio e di qualità da discount…e sono stata fin troppo gentile. Io, se non fosse Hikki, un singolo del genere non lo comprerei nemmeno fra cent’anni.

Spero sinceramente sia uno scherzo ed escano fuori con qualcosa di almeno decente, non chiedo la Luna, ma un po’ di amor proprio si. Che razza di font da detersivo scontato di quarta serie è quello o_o?!!! E l’outline bianca?!!! ma stiamo scherzando?! Ma qualcuno gliel’ha insegnato il lavoro di grafici a questi? Sta copertina mi invita a tutto tranne che a seguire l’invito del titolo <.<, davvero mi viene voglia di allontanarmi il più possibile da tanta mediocrità. Ma un qualsiasi bambino delle elementari poteva fare un lavoro migliore con Paint…. qualcuno mi spieghi il criterio con cui è stato disposto il testo vi prego, mi sconvolge ç_ç.

Non voglio poi parlare dello sfondo grigio che sa di sporco e di prodotto sugli scaffali da almeno 4 anni che si è col tempo deteriorato.

Peccato perchè Utada è, come sempre, magnifica e impeccabile. La foto è molto bella, ma andava trattata in tutt’altro modo, resa più luminosa non so…. vabbè che “less is more”, ma non significa “facciamo un lavoro approssimativo in 2 nanosecondi e mandiamo tutto a cagare”. Questa non è semplicità, questo è menefreghismo totale e radicale. Comincio a pensare quasi che la odino, davvero è un trattamento che si riserva a un cliente che sta altamente sulle scatole, non ad un artista su cui punti. Epic Fail.